3572 recensioni a vostra disposizione!
   
 
 

NINE Film con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggio
  Stampa questa scheda Data della recensione: 22 gennaio 2010
 
di Rob Marshall, con Daniel Day-Lewis, Penelope Cruz, Marion Cotillard, Nicole Kidman, Judi Dench, Sophia Loren, Kate Hudson (Stati Uniti, 2009)
 
“Guido Contini è il più grande regista della sua epoca. Venerato dalla critica e adulato dal pubblico, non ha che un punto debole: le belle donne. Esitante tra una moglie sublime (Marion Cotillard) e un'amante diabolica (Penelope Cruz), inseguito da una seducente giornalista (Kate Hudson) e soggiogato dalla star del suo prossimo film (Nicole Kidman), Guido non si raccapezza più. Grazie al sostegno della propria confidente (Judi Dench) e di mamma sua (Sophia Loren) riuscirà a resistere a tutte quelle tentazioni?”

Basta la presentazione di NINE da parte della produzione per dirla tutta di un film che si riferisce ovviamente alla figura di Federico Fellini e, già nel suo titolo, ad una filiazione di OTTO E MEZZO. Non è certo il caso d'intentare un processo di lesa maestà nei confronti di uno dei momenti più interiorizzati del cinema che si interroga sulla fatica del trascrivere le incertezze dell'inconscio. Solo di registrare, più che la presunzione, il fallimento di un regista di Broadway che di cinema non lo è mai stato (vedi l'impotenza di un musical, regolarmente oscarizzato, come CHICAGO): tutto preso com'è a gingillarsi con proiettori e filtri colorati da messa in scena teatrale, ma incapace poi d'inserirli nella dinamica di una progressione drammatica filmica.

In quanto ai punti forti del genere, musiche e coreografie, corpi di danza e costumi bastano (come sempre) quelle prime immagini sullo sfondo delle presunte cariatidi felliniane di Cinecittà. Subito invase dall'infilata di star, preoccupate più che altro di avvantaggiare il proprio profilo rispetto a quello della vicina, incaricate di sventolare le mani all'attenzione del malcapitato Daniel Day-Lewis intonando un “la-la-la” che anticipa la consistenza dei motivi che seguiranno.


   Il film in Internet (Google)

Per informazioni o commenti: info@films*TOGLIEREQUESTO*elezione.ch

 
 
Elenco in ordine


Ricerca






capolavoro


da vedere assolutamente


da vedere


da vedere eventualmente


da evitare

© Copyright Fabio Fumagalli 2018