3535 recensioni a vostra disposizione!
   
 
 

STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI (STAR WARS: THE LAST JEDI) Film con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggio
  Stampa questa scheda Data della recensione: 4 gennaio 2018
 
di Rian Johnson, con Mark Hamill, Carrie Fisher, Adam Driver, Daisy Ridley, John Boyega, Oscar Isaac (Stati Uniti, 2017) - Ottenibile in DVD/Blu-ray o tramite VOD/streaming ecc.
 

Non è sempre facile ritrovarsi. Iniziamo allora col dire che ritorna in scena il mitico, anche se gloriosamente invecchiato Luke Skywalker: Rey gli rende la sua celeberrima spada laser affinché salvi il mondo libero, abbandonando il pianeta sul quale si era esiliato. Non è che il nostro ci stia più di tanto: ed ecco allora che gli ultimi Resistenti (i Buoni della faccenda, per chi si fosse perso) arrischiano ormai di venire annientati da quelli del Lato Oscuro della Forza.

Gli ultimi Jedi è in effetti l’ottavo, ma soprattutto l’episodio centrale della terza trilogia. Questa costituisce il seguito della prima (la più celebre, la più valida, quella diretta quarant’anni fa da George Lucas); la quale, però, si svolgeva cronologicamente dopo la seconda… Questo Guerre stellari dovrebbe insomma spiegarci cos’era successo fra le prime due saghe.

Dopo una prima ora erratica, filmata talora un po' a vanvera, quasi a farci comprendere la difficoltà d’innovare nella rifinitura del leggendario monumento, evitando nel contempo di deludere i fans più intransigenti, l’ultimo venuto Rian Johnson, quarantaquattrenne autore non proprio notissimo di Brick (2005) e Looper (2012) riesce a metterci del suo. Disney permettendo, dopo quel 2012 in cui George Lucas decise di cedere loro i diritti contro quattro miliardi di dollari, non proprio soddisfatto della piega assunta dalla propria creatura.

Johnson dirige con forza Mark Hamill e Adam Driver, rispettivamente nei ruoli di Skywalker e Kylo Ren; e sottolinea con toccante malinconia la storica figura della principessa Leila interpretata da Carrie Fisher, scomparsa poco tempo dopo le riprese. Il regista sembra divertirsi, innovandolo, con il celebre bestiario della saga. Ma questo non gli impedisce di conferire un peso tragico ai personaggi, di dissacrare certi miti grazie a una dose benvenuta di auto ironia. Ancora, di utilizzare il colore a fini psicologici, concepire e muovere le masse sapientemente, come su quelle tracce di sangue abbandonate sul suolo dai vascelli della Resistenza nel corso dell’imponente sequenza finale.

Se la scommessa riesce a metà dal punto di vista creativo, alla Disney non si lamentano. Star Wars: Gli ultimi Jedi ha già incassato 517 milioni di dollari negli Stati Uniti e 523 nel resto del mondo. Siamo lontani da Avatar che detiene il record d’incassi nel mondo con 2,7 miliardi di dollari. Ma siamo solo all’inizio, e manca ancora la Cina.


   Il film in Internet (Google)

Per informazioni o commenti: info@films*TOGLIEREQUESTO*elezione.ch

 
 
Elenco in ordine


Ricerca






capolavoro


da vedere assolutamente


da vedere


da vedere eventualmente


da evitare

© Copyright Fabio Fumagalli 2018