3702 recensioni a vostra disposizione!
   
 
 

TESNOTA Film con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggio
  Stampa questa scheda Data della recensione: 26 maggio 2017
 
di Kantemir Balagov, con Darya Zhovner, Veniamin Kats, Olga Dragunova, Atrem Cipin, (Russia, 2017)

Ottenibile in DVD/Blu-ray o tramite VOD/streaming ecc.

 

E' stata una rivelazione straordinaria, quella del russo (allievo di Sokurov) Kantemir Balagov a Cannes 2017, dove avrebbe strameritato la Caméra d'Or assegnata al miglior esordiente. Tesnota s'ispira ad un fatto di cronaca accaduto nel 1998 in una cittadina del suo Caucaso natale. Dall'intimità tutta particolare di una famiglia ebraica viene improvvisamente rapita la coppia formata dal figlio maggiore e la sua fidanzata. Piuttosto che rivolgersi alla polizia, i genitori decidono di affidarsi alla loro comunità per la raccolta del riscatto. Ma la riunione finirà nel nulla: e sarà allora alla figlia minore Ilana di sacrificarsi, sposando il facoltoso vicino?

Malgrado le apparenze, Tesnota non è allora la storia di un sequestro, quanto quella di una emancipazione. Grazie a Darya Zhovner, formidabile maschiaccia sulla via di farsi donna, sempre più accentratrice del dramma. Il ventottenne regista ci mette ovviamente del suo: le tensioni più intime, l'intensità priva di ogni compiacimento estetico con la quale il cineasta sottolinea la claustrofobica situazione materiale ma ancora più psicologica e infine sociale attanagliano i rapporti dei diversi personaggi. La violenza che nasce dalla miseria, il razzismo antisemita che affiora progressivamente da quella poderosa visione anche documentaristica, giunge a squarciare quell'angolo sconosciuto ai confini della Cecenia. I primi piani costanti, le ombre che dilagano non appena i lampi di luce apportano istanti di consolazione s'imprimono per sempre nella memoria.  


   Il film in Internet (Google)

Per informazioni o commenti: info@films*TOGLIEREQUESTO*elezione.ch

 
 
Elenco in ordine


Ricerca






capolavoro


da vedere assolutamente


da vedere


da vedere eventualmente


da evitare

© Copyright Fabio Fumagalli 2020