3767 recensioni a vostra disposizione!
   
 
 

RACHEL STA PER SPOSARSI
(RACHEL GETTING MARRIED)
Film con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggio
  Stampa questa scheda Data della recensione: 29 giugno 2009
 
di Jonathan Demme, con Anne Hathaway, Rosemarie DeWitt, Mather Zickel, Bill Irwin (Stati Uniti, 2008)

Ottenibile in DVD/Blu-ray

 

(For English version see below, or press first the Google Translation Button)

Non sarà forse UN MATRIMONIO di un Altman al massimo della propria forma, e nemmeno FESTEN, dalla referenziale resa dei conti attorno al pranzo di famiglia firmata dai danesi del Dogma. Ma è comunque uno di quei film che così bene riescono agli americani, organizzati attorno ad una ricorrenza famigliare. Questo, dell'autore di IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI e PHILADELPHIA rimarrà fra quelli che non si dimenticano.

Firmato da quel Jonathan Demme che rimane uno dei cineasti di spicco di una scuola favolosa, che sa costantemente rinnovarsi: intelligente, sensibilissimo, curioso e, cosa che non guasta ed ormai rara, affabile e disponibile. Film corale e dell'intimo, sull'impossibilità del ritorno ai conflitti legati al nodo famigliare (Rachel è la sorella, al matrimonio della quale decide di partecipare la protagonista Kym: la giovane che tenta di reintegrarsi con il suo passato di marginalità alle spalle),

RACHEL STA PER SPOSARSI è girato all'insegna di una straordinaria immediatezza: nella discesa (formidabile, vertiginosa eppure assolutamente pudica) all'interno del frastuono dei sentimenti, del silenzio delle colpe, delle illusioni nelle atmosfere. Una delle sottovalutazioni più clamorose alla Mostra di Venezia 2008.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

It may not be A WEDDING by an Altman at the top of his form, nor even a FESTEN, the referential showdown around a family lunch by the Danes of Dogma. Still, it is one of those films that Americans do so well organised around a family occasion. This one, by the author of THE SILENCE OF THE LAMBS and PHILADELPHIA will remain among those one will not forget. Signed by that Jonathan Demme who remains one of the leading filmmakers of a fabulous school that knows how to constantly renew itself: intelligent, sensitive, curious and, which is no bad thing and now rare, affable and helpful.

A choral and intimate film, about the impossibility of returning to the conflicts linked to the family knot (Rachel is the sister, at whose wedding the protagonist Kym decides to participate: the young woman trying to reintegrate herself with her past of marginality behind her), RACHEL GETTING MARRIED is shot under the banner of an extraordinary immediacy: in the descent (formidable, vertiginous and yet absolutely demure) inside the din of feelings, the silence of guilt, the illusions in the atmospheres. One of the most resounding underestimates at the 2008 Venice Film Festival.

www.filmselezione.ch

(Subscribe free to www.filmselezione.ch -  3800 film reviews since 1950, and receive new ones by E-mail)

 


   Il film in Internet (Google)

Per informazioni o commenti: info@films*TOGLIEREQUESTO*elezione.ch

 
 
Elenco in ordine


Ricerca






capolavoro


da vedere assolutamente


da vedere


da vedere eventualmente


da evitare

© Copyright Fabio Fumagalli 2022