3701 recensioni a vostra disposizione!
   
 
 

IL GLOBO D'ARGENTO
(NA SREBRNYM GLOBIE)
Film con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggio
  Stampa questa scheda Data della recensione: 19 maggio 1988
 
di Andrej Zulawski, con Andrzej Zulawski, con Seweryn, Jerzy Trela, Grazyna Dylag, Waldemar Kownacki, Krystyna Janda (Polonia, 1977)
 
Incompiuto e sequestrato in Polonia dal l977. "Forse non un film, sicuramente del cinema" - dice l'autore di quest'opera parafilosofica, rimasta incompiuta e completata ora con delle sequenze contemporanee ed anonime di folla in movimento, accompagnate dal commento del regista stesso. La definizione è perfetta, anche se forse non va intesa come l'intende l'autore di POSSESSION. Che Zulawski sia capace di inventare delle forme cinematografiche è indubbio; ma che IL GLOBO D'ARGENTO costituisca un'opera con capo e coda, progressione logica e drammatica, significati iscritti all'interno di un tutto significante è un'altra faccenda.

I movimenti di camera sono forsennati, l'ambientazione è visionaria, i costumi sembrano quelli di MAD MAX ed i colori quelli di STALKER. Siamo nel gotico, nella disperazione dell'eccesso: ma anche nella disperazione dello spettatore, costretto per due ore e quaranta non dico a cercare di comprendere cosa stia succedendo, ma ad incollare vertiginosamente immagini d'impalati sulla riva del mare (strepitose) con dialoghi, magari tratti da Lutero e San Giovanni - come assicura l'autore - ma certamente deliranti.


   Il film in Internet (Google)

Per informazioni o commenti: info@films*TOGLIEREQUESTO*elezione.ch

 
 
Elenco in ordine


Ricerca






capolavoro


da vedere assolutamente


da vedere


da vedere eventualmente


da evitare

© Copyright Fabio Fumagalli 2020