3702 recensioni a vostra disposizione!
   
 
 

CHE?
(WHAT?)
Film con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggioFilm con lo stesso punteggio
  Stampa questa scheda Data della recensione: 26 aprile 1973
 
di Roman Polanski, con Sydne Rome; Marcello Mastroianni; Hugh Griffith; Romolo Valli; Guido Alberti; Roman Polanski; Carlo Delle Piane; Alvaro Vitali (Italia - Polonia, 1972)
 
CHE?, a tratti indubbiamente irritante e discutibile, é il secondo di Polanski dopo i noti avvenimenti che hanno segnato la sua esistenza. Segue quel MACBETH, che non è ancora apparso da noi, ma che indubbiamente rappresenta un momento di inevitabile rottura – l'incontro con il classicismo shakespiriano – nella carriera del regista, una specie di pausa meditativa nel riaffrontare la macchina cinematografica.

CHE? potrebbe anche appartenere ancora quel momento di smarrimento. Tuttavia, per i molti legami che sembra avere con VAMPIRE KILLERS dovrebbe al contrario rappresentare un reinserimento del regista in quello che e stato uno dei filoni dei propri temi. Come in quell'opera del 1967, Polansky tenta la strada del balletto satirico, nel quale la fiaba si mescola con l'orrore, qui con un tentativo di mimetizzazione sessuale dai non pochi richiami alle eroine del celebre marchese. Queste disgrazie di una novella Justine in jeans non posseggono, occorre dirlo, la grazia perfetta, l'umore intelligente e la stupenda ambientazione dei VAMPIRI, che rimane una delle opere più seducenti, e non tra le più conosciute, di Polanski. Ma l'intelligenza del regista, l'originalità delle situazioni, il gusto del paradosso e d'una spregiudicatezza acuta e fertile riescono a farsi strada anche qui, pur fra le mille difficoltà di un genere insolito e anche demodé che ricorda certi film del surrealismo tra le due guerre.

La spregiudicatezza di Polansky nella descrizione erotica raggiunge un equilibrio difficile che lo porta a risultati migliori di quelli cercati da, ad esempio, Pasolini o da Warhol. Lungi da apparire delle speculazioni intellettuali, o peggio ancora commerciali, le splendide eroine di Polanski si spogliano, fanno all'amore e si esibiscono con una salute morale che dispiacerà a non pochi. E tutto questo far pur parte dell'arte del bello.


   Il film in Internet (Google)

Per informazioni o commenti: info@films*TOGLIEREQUESTO*elezione.ch

 
 
Elenco in ordine


Ricerca






capolavoro


da vedere assolutamente


da vedere


da vedere eventualmente


da evitare

© Copyright Fabio Fumagalli 2020